Amore per sempre

Quando nasce un amore i pianeti non si allineano, i fiori non sbocciano, all’orizzonte non ci sono tramonti, né albe, il mare non è più bello del solito, le frasi dei libri non cambiano significato, le canzoni non cambiano le note e parole I pensieri non diventano meno pesanti. I colori non sono più accesi….

Il cantiere della nuvola

Momenti istintivi come la percezione del pericolo. Arrivi senza nessuna aspettativa. Come porte che si aprono nel nostro sonno all’improvviso. La cura nella notte. Arriveranno e mi faranno male, l’infermiera vecchia mi sta sul cazzo, ricorda la cattiva di qualche film visto da bambino. La stanza e i corridoi sono troppo bianchi. Arrivata come cibo…

Omicidio infantile

Beato il pensiero stabile di un bambino, dove tutto è giustificato, di tutto sei capace. Che galleggia nell’esistere, senza rotta ne confini, fine a se stesso nel suo universo. Ed era bello ricordo, non conoscere il sole ed il suo giro. Ora che invece l’aspetto, su finestre qualsiasi, in pensieri complessi. Non c’è gioia più…

Io speriamo che me la cavo (1992) – Lina Wertmüller

SPERELLI [LEGGENDO DAL QUADERNO DI RAFFAELE]  Quale parabola preferisci? Svolgimento. Io, la parabola che preferisco è la fine del mondo, perché non ho paura, in quanto che sarò già morto da un secolo. Dio separerà le capre dai pastori, una a destra e una a sinistra. Al centro quelli che andranno in purgatorio, saranno più…

“12/12 Piazza Fontana” di Matteo Bennati e Maurizio Scarcella

12/12 – Piazza Fontana di Matteo Bennati e Maurizio Scarcella 🎥🎬🏴 con Roberto Gargamelli, Enrico Di Cola, Nicoletta Stellanera, Pasquale Lello Valitutti, Emilio Bagnoli, Emilio Borghese COMUNICATO STAMPA Informiamo che stiamo realizzando il documentario “12/12 – Piazza Fontana” nell’anniversario dei 50 anni dagli attentati del 12 Dicembre 1969. Il documentario avrà come protagonisti il “Gruppo…

Senza primavera

Ho paura. Paura di qualsiasi cosa. Come se all’improvviso tutto dovesse cambiare. Come se, tutto quello che mi circonda, sia senza primavera. Ascesa, declino, caduta. Senza rinascita. Nulla è nero, nulla è bianco, neanche nulla è grigio. È spento, fermo, senza tempo. E non resta che anestetizzare la notte, per avere dolore nei sogni. Perché…

Rambo (First Blood) – Ted Kotcheff (1982)

Rambo: Mi scusi. Può dirmi dove… dove abita Delmar Barry? Signora: Qui non c’è. [a suo figlio] Tesoro, tu va dentro… Rambo: Ah, è un amico mio… anzi guardi… quest’indirizzo me l’ha scritto lui… ecco… ecco qua. Lo vede anche lei? È la calligrafia di Delmar. C’ho messo un sacco di tempo a trovare questo…